Ancora io

Finalmente ho trovato la mia dimensione.. Pianeta Emma è senza dubbio il posto adatto dove custodire quello scrivo, soprattutto i miei pensieri , il mio diario, dove posso raccontare me stessa a trecentosessanta gradi..anche se raccontarsi non è sempre facile specialmente per una persona introversa come me!!

Sono sempre stata un tipo “difficile”, prima come bambina , poi adolescente e anche da adulta continuo ad esserlo, ma non difficile nel senso “figo!” difficile nel senso “strana” e spesso in modo imbarazzante (Alienata credo che sia il termine più adatto).

Ho sempre vissuto sospesa tra due mondi, quello reale e quello dei libri (adoro leggere e spesso lo faccio per ore e ore di fila, e anche quando smetto  la mia mente rimane immersa nella storia).

Nei libri è sempre tutto così schematico, in ogni storia tutto è sempre definito, i buoni sono buoni, i cattivi sono cattivi, la via giusta è sempre evidente e non è possibile sbagliare; la vita reale (perlomeno la mia) è esattamente l’opposto, molte persone di cui mi fidavo mi hanno tradito, altre che avevo sottovalutato si sono dimostrate eccezionali, e spesso quelle che mi sembrano decisioni giuste, si rivelano le peggiori della mia vita.

Inutile dire quale dei due mondi sia il mio preferito.

Ma quello che mi ha sempre reso una persona difficile è la totale incapacità di comunicare con le persone.

Per anni ho avuto la convinzione di essere un’incompresa per poi rendermi conto che in realtà sono io che non ho mai voluto stabilire un vero contatto con gli altri (o perlomeno con pochi).. e la domanda è:

non ho mai voluto comprendere gli altri perché sono sempre stata troppo presa da me stessa oppure perché dentro di me ho sempre saputo che il segreto della felicità è coinvolgere meno persone possibile nella propria vita?

Perché una persona può avere tantissimi amici, parenti e conoscenti, ma quanti fanno veramente parte della tua vita? Quanti sono così vicini da vedere veramente quello che sei?

Se fossi una casa potrei dire che la maggior parte delle persone che conosco non hanno mai varcato la porta di ingresso, alcuni sono arrivati a vedere il salotto, ma pochi, pochissimi sono arrivati fino alla cucina (e forse nessuno  ha avuto il coraggio di andare oltre)..

Ciao alla prossima! Emma♥

Annunci

5 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. pianetavivo
    Mar 02, 2010 @ 21:43:15

    Insomma credi che nella camera da letto o in cesso ci sia qualcosa che scandalizzerebbe, e non lo vuoi perché vuoi loro bene, sei protettiva, e/oppure
    temi che si mettano a sfasciarti gli arredi gridando.
    Sei protettiva comunque… ma hai pochi tetti.
    Contetta tu…

    Rispondi

    • emma
      Mar 04, 2010 @ 14:19:00

      Non credo che qualcuno potrebbe rimanere scandalizzato da quello che ho dentro, è più spirito di conservazione, la parte più nascosta delle persone di solito è anche quella più fragile, e quindi è quella che ha più bisogno di protezione. Renderla visibile a tutti ti porta inevitabilmente ad essere molto vulnerabile..
      Mi fa piacere che tu abbia pensato che il motivo per cui tengo gli altri a distanza sia che sento il bisogno di proteggerli, perché mi fa sembrare una persona altruista che si preoccupa degli altri.. La verità è che sono molto più egoista di quello che sembra, perché l’unica persona che cerco di difendere è me stessa!!
      Grazie ancora per i tuoi commenti!!

      Ciao a presto

      Emma

      Rispondi

  2. mjzero1963
    Mar 11, 2010 @ 08:48:21

    Ciao Emma, interessante il tuo blog…. Mi ha colpito in particolare questo tuo post sulle persone “difficili” forse perché anche io mi reputo una persona “difficile”. Ma in realtà cosa significa essere “difficili”? Proprio la settimana scorsa ho detto che nessuno mi ha mai conosciuto come sono veramente, nessuno é mai entrato nella mia anima e mi fa piacere leggere che non sono il solo a sentirmi così. Perché mi sembra che anche tu in fondo dici la stessa cosa: nessuno ha mai conosciuto la parte più intima di me, la mia anima, quello che sento veramente di essere e che a nessuno ho mai permesso di vedere. Almeno questa é l’impressione che ho avuto leggendo il tuo post. Ma io non credo che sia egoismo sai? Per me si tratta di autodifesa….. mettere una barriera per proteggere la parte piu bella e sensibile di noi stessi é una necessità. Perche guarda che ferirla é falicissimo e alla maggior parte delle persone, certo non a tutte, piace ferire le cose belle. Un caro saluto.
    MJ.

    Rispondi

    • emma
      Mar 12, 2010 @ 08:13:37

      Salve MJ.
      innanzi tutto grazie per il tuo commento e benvenuto sul blog.
      Sono pienamente daccordo con te!! La nostra parte più segreta e sensibile va protetta..Anche se dobbiamo cercare di non esagerare, perché per proteggere qualcosa di bello rischiamo di perdere qualcosa di meraviglioso!!
      Torna presto a trovarmi
      Ciao Emma

      Rispondi

      • mjzero1963
        Mar 12, 2010 @ 10:04:11

        Certamente che verrò spesso a trovarti! Si, certo, la speranza é sempre quella di trovare qualcuno a cui si possa dare la chiave senza temere…….. e questo qualcuno esiste per ognuno di noi. Alcuni lo trovano facilmente, altri devono aspettare un po di più…. altri ancora purtroppo non lo troveranno mai….. ma c’est la vie!!!
        MJ

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: